Toninelli, 50 anni di attività
(Lo Strillone)

(Leggi il PDF dell'articolo de Lo Strillone)

In occasione del cinquantesimo anniversario dall'inizio dell'attività di Paolo Toninelli, i figli Eleonora e Leonardo, che oltre vent'anni fa cominciarono “a ricalcare le orme” del padre nella gestione dell'azienda e che ancora oggi si avvalgono dei suoi preziosi consigli, hanno pensato di ringraziarlo attraverso le pagine della rivista Caravan e Camper Granturismo.

Tantissime sarebbero le cose da raccontare dal lontano 1963 a oggi: dalle delusioni alle rivincite, alla soddisfazione di essere sempre stato in prima linea, esponendosi alle critiche, ma soprattutto raccogliendo tanti plausi per la serietà professionale con la quale ha sempre operato e che ha trasmesso con entusiasmo ai figli e ai collaboratori.

Racconta Eleonora che il padre, Paolo Toninelli, nato a Grosseto il 6 marzo 1945, ha iniziato la sua attività nel 1963 come produttore assicurativo a Follonica per poi diventare in breve tempo responsabile di una zona ben più ampia. Nel 1967, dopo aver partecipato a un corso di formazione per un gruppo ristretto di agenti presso la sede generale di un’importante assicurazione, è stato nominato Ispettore di produzione categoria B e poco dopo di categoria A.

Nel 1971 è stato nominato Agente generale ad Arcidosso (GR). Dice Eleonora: "In quegli anni babbo già sognava la caravan. Ricordo che in occasione di uno dei nostri viaggetti in macchina, nel 1977, abbiamo caricato nel bagagliaio, oltre ai vestiti, anche un tavolino da picnic, seggioline, stoviglie, fornellino a gas e altre attrezzature di questo genere.

Fermandoci per il pranzo per la prima volta vedemmo un furgone, se non ricordo male tedesco, attrezzato a camper: lì è scattata una passione sfrenata!". Riuscì a comprare un furgone Renault Estafette, soprannominato “il mostro”, nel 1978, da un commerciante che lo utilizzava per il mercato. In poco tempo lo trasformò all'interno in una confortevole casetta, aiutato da mamma Fiorella per tutto quello che riguarda i complementi d'arredo: divenne il suo primo camper.

E in tarda primavera riuscimmo a inaugurarlo sul lago di Bolsena: i tanti piccoli problemini non sono riusciti a oscurare i numerosi bellissimi ricordi legati a quel mezzo. Nel 1980 abbiamo poi comprato il secondo camper realizzato sul furgone Fiat 242, che finalmente ci ha permesso di inserire anche un vero e proprio bagno, anche se di dimensioni ridottissime. Una grande soddisfazione!

Solo nel 1982 siamo però riusciti a comprare un autocaravan mansardato Igloo del marchio Cappelli e Carletti, sostituito nel 1986 da un motorhome Arca Europa 611: un sogno diventato realtà! Quest'ultimo acquisto ci ha fatto pensare alla realizzazione di una forma assicurativa studiata per l’autocaravan, che finalmente è riuscita a prendere forma nel 1988 con il nome "Polizza del Camperista".

Da quel momento è stato tutto un crescendo di attività frenetica, possibile anche grazie al supporto operativo e psicologico dell'energica Fiorella, che ha avuto sempre una pazienza infinita nel sopportare la creatività vulcanica di nostro padre. L'apertura degli uffici di Roma, Milano, Padova e Follonica hanno coronato un altro sogno.

"Lavoriamo ormai insieme da oltre 20 anni e da “figli d’arte” - come si suol dire - speriamo di avere da parte dei nostri clienti la stima e la fiducia riconosciuta negli anni a nostro padre, oltre che l’approvazione da parte sua del nostro operato, portato avanti con gli stessi principi e la stessa passione per questa attività che lui ci ha trasmesso e che ci hanno uniti anche sul lato professionale" concludono unanimi Eleonora e Leonardo Toninelli.

(Fonte: Lo Strillone)